Il progetto

Il successo del convegno internazionale tenutosi a Napoli nel novembre 2000 su “Le riviste di italianistica nel mondo” ha confermato il profondo e crescente interesse nutrito dalla comunità scientifica nei confronti di uno degli strumenti tradizionalmente più efficaci ai fini del tempestivo confronto culturale: i periodici  specializzati. Nell’ambito dell’evento partenopeo, promosso da “Esperienze letterarie”, è tra l’altro emersa, anche alla luce della proliferazione delle testate, l’opportunità, se non la necessità, di attivare un’iniziativa tesa a soddisfare una duplice istanza:

  1. divulgare a livello internazionale con maggiore incisività e in maniera agevolmente accessibile i contenuti della produzione periodica, preservando (ed evidenziando) accuratamente  le specifiche peculiarità di ciascuna testata, nel rispetto della loro unità bibliografica;
  2. offrire una efficace modalità di accesso variamente articolato al vistoso e prezioso materiale scientifico espresso dalle riviste.

 

 

Da qui il progetto ITALINEMO (italianistica nel mondo),  sito web proiettato alla creazione di una banca dati   bibliografica costantemente aggiornata, impostata sul  recupero delle informazioni enucleabili a partire dal 2000 da un consistente (e, auspicabilmente, crescente) numero di riviste italiane e straniere, specializzate  nel settore della saggistica legata alla civiltà letteraria italiana.

 

LA STRUTTURA

Sostanzialmente  ITALINEMO è articolato in due settori intercomunicanti:

  1. Presentazione   analitica di ciascun fascicolo delle testate prese    in considerazione; I periodici finora   considerati sono stati affidati alle cure di un   nutrito gruppo di collaboratori,                             che si sono impegnati ad analizzare ogni numero  della/e testata/e di propria competenza al fine  di rilevare e successivamente inserire dati prestabiliti  in un programma appositamente studiato e realizzato  per il progetto. Grazie all’analisi e al programma, la presentazione di ciascun fascicolo, basata sulla ricostruzione fedele del corrispondente    del visitatore. Si viene così a creare un’organica  area di raccolta di riviste,  all’interno della quale ciascuna beneficia di un  proprio spazio nel quale confluiscono tutte le informazioni   relative ai vari fascicoli di volta in volta pubblicati  a partire dal 2000 nonché un sintetico profilo corredato  dall’immagine della copertina.
  2. Banca  dati. La banca dati,   realizzata sulla base del programma e in virtù dell’esame  dei collaboratori, consente di interrogare i contenuti  del sito estrapolabili dalle registrazioni bibliografiche desunte dai fascicoli delle riviste. Essa prevede  la ricerca libera ed avanzata per nome dell’autore   degli articoli e delle recensioni,    nome dell’autore   dei volumi e dei saggi recensiti, titolo   della rivista, parole    all’interno dei titoli degli articoli, descrittori  consistenti in termini congruamente legati ai contenuti   presenti negli articoli e nei contributi recensiti,    anno     di pubblicazione   degli articoli e dei volumi presenti nel sito.

Se    queste sono le potenzialità di ricerca offerte dal sito,  va aggiunto che il sito stesso è strutturato secondo   modalità che prevedono:

  1. pagine   destinate alla presentazione di brevi profili bio-biliografici  del gruppo di ricerca  di    ITALINEMO;
  2. pagine   dedicate a vari dati e statistiche   enucleati dal materiale esaminato, in virtù dei quali è possibile prendere atto del numero complessivo  dei record contenuti nel sito, del numero complessivo delle riviste oggetto della ricerca, del numero  dei record relativi a ciascuna testata, delle richieste                             di ricerca più frequenti, delle ultime venti ricerche effettuate dai visitatori;
  3. pagine  relative a notizie su iniziative (convegni, seminari,  pubblicazioni, ecc.) che saranno segnalate dai diretti  interessati al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.                              .