ITALIES

Fondata nel 1996 da Georges Ulysse, poi diretta da Brigitte Urbani fino al 2012, la rivista «Italies», è ormai edita sotto la responsabilità di Perle Abbrugiati.
«Italies» è una delle due riviste del CAER (Centre Aixois d’Etudes Romanes), laboratorio dell’Università di Aix-Marseille. Diversamente dall’altra rivista («Cahiers d’études romanes»), «Italies» accoglie contributi di solo argomento italiano. Pubblica ogni anno un fascicolo monografico, singolo o doppio, che raccoglie in media una ventina di saggi e una diecina di recensioni. I numeri della rivista sono volumi collettivi su una tematica prescelta o atti di convegni. Le lingue di redazione possono essere il francese o l’italiano.
Le tematiche dei volumi collettivi sono scelte in modo da offrire una ricca varietà di contributi spazianti dal Medioevo ai giorni nostri e riguardanti sia la letteratura che la storia, le arti o la linguistica. Solo gli atti di convegni possono essere incentrati su un periodo storico più limitato.
«Italies» si è dotata di un comitato scientifico composto da docenti e studiosi riconosciuti dalla comunità scientifica francese e internazionale : Perle Abbrugiati (Aix Marseille Université); Luca Bani (Bergame); Novella Bellucci (Rome); Carla Benedetti (Pise); Giuseppina Brunetti (Bologne); Michael Caesar (Brimingham); Donatella Coppini (Florence); Romain Descendre (ENS); Antonio Di Grado (Catane); Anna Dolfi (Florence); Denis Ferraris (Paris 3); Aurélie Gendrat (Paris 4); Yannick Gouchan (Aix Marseille Université); Claude Imberty (Dijon); Elzbieta Jamrozik (Varsovie); Monica Jansen (Utrecht); Jean-François Lattarico (Lyon); Stefania Lucamante (New York); Davide Luglio (Paris 4); Stefano Magni (Aix Marseille Université); Claudio Milanesi (Aix Marseille Université); Claudio Milanini (Milan); Christophe Mileschi (Paris 10); Jean-Luc Nardone (Toulouse); Judith Obert (Aix Marseille Université); Matteo Palumbo (Naples); Ferdinando Pappalardo (Université de Bari); Ugo Perolino (Université de Pescara); Thea Picquet (Aix Marseille Université); Antonio Prete (Sienne); Matteo Residori (Paris 3); Michela Toppano (Aix Marseille Université); Brigitte Urbani (Aix Marseille Université).
Tutti i contributi sono esaminati da un comitato di lettura e di redazione. Due anni dopo l’uscita della rivista cartacea, i numeri sono disponibili in testo integrale sul portale http://italies.revues.org)
Contatto amministrativo : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Portale del CAER : www.univ-provence.fr/CAER
 


Vai allo Spoglio