RISCONTRI  ( ISSN: 0392 - 5080 -  E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Fondata nel 1979 e tuttora diretta da Mario Gabriele Giordano, “Riscontri”,  la Rivista che Mario Pomilio ebbe a definire “bella e severa”, ha sempre conservato la sua fondamentale connotazione così originariamente definita nell’Editoriale programmatico: “la fede in una cultura che non sia strumento in rapporto a fini prestabiliti, ma coscienza critica della realtà; non filiazione di precostituite ideologie, ma matrice di fatti e di comportamenti anche etici e politici: che insomma proceda e operi nel vivo della comunità civile non per dogmi ma per riscontri”.

A caratterizzarne l’attività vi è quindi un marcato spirito di audacia e di libertà. È quanto vuole simbolicamente rappresentare il logo adottato dalla Rivista: un’imbarcazione che sfida le colonne d’Ercole accompagnata dall’esergo: “Plus ultra”.

Operando al di fuori di ogni condizionamento che non consista nel rigore scientifico e nell’onestà intellettuale dei contributi, la sua impostazione è conseguentemente tale da consentire aperture sia in senso verticale che in senso orizzontale per cui “Riscontri” si offre oltre tutto come una singolare occasione di incontro e di confronto tra i vari livelli e le varie posizioni del mondo culturale e civile.

Particolare interesse rivestono inoltre i suoi fascicoli monografici che di volta in volta approfondiscono, con la partecipazione di autentici specialisti, temi e problemi di più viva e rilevante attualità.

La Rivista si avvale della duplice collaborazione di un comitato di redazione nazionale e di  un corpo di redattori esteri. In virtù della oggettiva validità di un discorso culturale sostanziato da firme anche di alto prestigio nazionale e internazionale, malgrado l’assenza di un qualsiasi referente istituzionale, essa ha progressivamente allargato il proprio spazio e consolidato la propria autorevolezza sia nel mondo accademico che in quello della critica militante.

Oltre che disporre di un proprio sito web (www.riscontri.it), la Rivista è presente in numerose biblioteche pubbliche tra le quali non mancano quelle di qualificate istituzioni straniere.

“Riscontri” è edita da “Sabatia Editrice”, sigla che, a norma di statuto, il “Centro di Promozione Editoriale e Culturale Sabatia” assume per le sue attività editoriali.


Vai allo Spoglio