All for Joomla All for Webmasters


ACCORDO ITALINEMO - S.ORSOLA:

IN COLLABORAZIONE CON:

SI RINGRAZIANO PER IL SOSTEGNO:

LETTERATURA CAVALLERESCA ITALIANA-Rivista annuale

La nuova rivista, «Letteratura Cavalleresca Italiana» (in sigla lci), risponde al desiderio di stabilire uno spazio culturale e accademico in cui sia possibile dedicarsi all’esame dello specifco argomento letterario, tanto in poesia quanto in prosa, indicato dal titolo della rivista, comprendente anche la letteratura franco-italiana, nei secoli che vanno dal Medioevo all’Ottocento. Così facendo, speriamo di ofrire agli studiosi l’opportunità di pubblicare i frutti delle loro ricerche e anche di commentare i contributi dei colleghi aprendo le porte a discussioni profcue ed essenziali. Per “letteratura cavalleresca” intendiamo le opere scritte per esaltare gli ideali e le virtù dei cavalieri, siano essi membri della corte di re Artù o paladini di Carlomagno ed anche eroi e anti-eroi di altri floni letterari in cui il cavaliere e la cavalleria stessa diventano oggetti o di elogio e rispetto o di befe e ridicolo. Quindi, si tratta non soltanto dei romanzi arturiani per la maggior parte di origine francese e delle grandi epopee rinascimentali di Boiardo, Ariosto e Tasso derivanti per la maggior parte dai poemi epici di materia carolingia, ma anche dei cantari di argomento cavalleresco, delle canzoni di gesta franco-italiane, dei poemi eroicomici e satirici dal Pulci all’Ottocento, compresi i Paralipomeni leopardiani. I contributi devono seguire le norme della Casa Editrice e vanno consegnate elettronicamente ai condirettori. La rivista sarà pubblicata annualmente in forma cartacea. Inoltre vi sarà una versione elettronica per gli abbonati istituzionali.