All for Joomla All for Webmasters


ACCORDO ITALINEMO - S.ORSOLA:

IN COLLABORAZIONE CON:

SI RINGRAZIANO PER IL SOSTEGNO:

Vitello Vincenzo, Vico. Storia, linguaggio, natura

Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2008, 124 p., euro 22

Muovendo dall’analisi
del rapporto tra storia ideale eterna e lingua eroica, che nella “Scienza Nuova”
rinnova la tensione del “De antiquissima” tra infinito e finito, Vitiello mostra
come Vico seppe vedere, ‘dietro’ la storia spirituale dell’umanità, una più
antica storia, ‘naturale’ e ‘sacra’ insieme, valendosi, nel narrarla, di tutte
le risorse della sua straordinaria lingua barocca: la storia della nascita della
“iconologia della mente” dal grido animale e dal terrore destato dal fulmine di
Giove che apre il Cielo e fa tremare la Terra. Legata profondamente alla
tradizione platonica e neoplatonica, la ‘genealogia’ vichiana della mente non
solo ‘anticipa’ molti temi della filosofia successiva, da Kant a Hegel, a
Nietzsche in particolare, e a Husserl e Heidegger, sino a certo naturalismo e
biologismo contemporaneo, ma ne è, per molti versi, anche una critica avant la
lettre.