All for Joomla All for Webmasters


Daria Motta è Ricercatrice (RTD-A) presso il DISUM (Dipartimento di Scienze Umanistiche - Sede Didattica Speciale di Ragusa) dell’Università di Catania, per il settore Scientifico-Disciplinare L-FIL-LET/12. Negli ultimi anni ha tenuto i corsi, tra le altre cose, di “Didattica dell’italiano per stranieri” e di “Italiano - Lingua straniera”. In precedenza è stata assegnista di ricerca presso la Facoltà di Lettere di Catania, con un progetto sul parlato nella letteratura tardo-verista e ha conseguito il Dottorato di ricerca in Filologia moderna. È membro del Centro di studi linguistici e filologici siciliani, dell’ASLI (Associazione per la Storia della Lingua Italiana) e della SLI (Società di linguistica italiana). Ha pubblicato uno studio organico sulla lingua delle novelle di Vita dei campi di Verga (La lingua fusa. La prosa di Vita dei campi dal parlato popolare allo scritto-narrato, Acireale-Roma, Bonanno, 2011); un’anticipazione del lavoro si era avuta nell’articolo pubblicato nel XXI «Bollettino» del Centro di studi linguistici e filologici siciliani, Il tessuto linguistico di Vita dei campi tra grammatica e retorica. Inoltre ha pubblicato saggi sull’italiano settoriale contemporaneo (La lingua “sfocata”. Espressioni tecniche desettorializzate nell’italiano contemporaneo (1950-2000), in «Studi di lessicografia italiana», XXI, 2004, pp. 247-329), sull’italiano letterario otto-novecentesco (Parole parlate, scritte, filmate. La lingua che cambia ne Il bell’Antonio di Brancati e nelle sue trasposizioni, in Atti del XIII Congresso Silfi “La lingua variabile nei testi letterari, artistici e funzionali contemporanei (1915-2014): analisi, interpretazione, traduzione”, Palermo, 22-24 settembre 2014; Dallo scritto-parlato di Verga novelliere al parlato interregionale di De Roberto romanziere, in «Annali» della Fondazione Verga, 3, n.s., pp. 275-96. ) e sulla lingua del doppiaggio televisivo (Dalla scena del delitto alla scena del crimine: l’italiano doppiato da Perry Mason a CSI, in M. Gargiulo, a cura di, L’Italia e i mass media, Roma, Aracne editore, 2013; La fiction italianizzata, in G. Alfieri, I. Bonomi, Gli italiani del piccolo schermo. Lingua e stili comunicativi nei generi televisivi, Firenze, Cesati, 2008, pp. 321-334). Ultimamente, sta curando l’Edizione Nazionale del romanzo  di Verga Una peccatrice.
Per Italinemo cura lo spoglio della rivista Annali della Fondazione Verga.